Perché Massive Bitcoin Miner Outflow ha questo analista Top Quant „spaventato“

Il prezzo del Bitcoin è ancora appeso a 18.000 dollari ed è solo un paio di migliaia di dollari che non vogliono spendere 20.000 dollari e iniziare il nuovo mercato dei tori. Ma i minatori della BTC, che dovrebbero tenere in anticipo il prezzo, stanno improvvisamente muovendo enormi quantità di criptovaluta, e ha un analista quantitativo di punta dell’industria „spaventato“ dalle potenziali implicazioni.

Ecco perché i flussi in uscita potrebbero essere così spaventosi nel breve termine, ma anche come potrebbero essere rialzisti nel lungo termine.

La narrazione rialzista Bitcoin del 2020 inizia a svanire

Nel mondo di oggi c’è poco da sperare, con una pandemia in atto, l’incertezza economica e i disordini politici e sociali in ebollizione. Ma nel bel mezzo di tutto questo dramma, la Bitcoin Storm sta potenzialmente diventando la Fenice che risorge dalle ceneri del disastro e della distruzione e crea una nuova era libera dal controllo del governo.

La società è ed è stata a lungo sotto la morsa del governo attraverso la politica monetaria. Le tasse sono i modi più ovvi in cui lo Stato sottrae denaro alla gente, ma l’aggiunta delle banche centrali ha permesso loro di farlo in modo subdolo attraverso l’inflazione.

Il debito che il governo compra e il denaro che stampa è pagato dal prezzo del dollaro in aumento. La Bitcoin è stata creata per eliminare tutto questo, e la narrazione non è mai stata così chiara come nel 2020.

Il porto sicuro, la copertura dell’inflazione e i racconti sull’oro digitale sono decollati e hanno portato per la prima volta il denaro intelligente. Ma allora perché, sulla base di ciò che sappiamo dei passati cicli di mercato Bitcoin, i minatori si stanno muovendo – e potenzialmente vendono – così tanto BTC in anticipo rispetto a quella che potrebbe essere la più grande fase di apprezzamento dei prezzi che l’asset abbia mai visto?

Qualunque sia la causa, il considerevole aumento dei deflussi di BTC dei minatori ha „spaventato“ il principale analista di quant’altro del settore.

Perché i minatori che spostano BTC in massa ha un analista spaventato, ma potrebbe essere rialzista per cripto

La situazione è spaventosa perché il Bitcoin potrebbe essere venduto sul mercato, mentre la crittovaluta è attualmente alle corde dal ripetere i rifiuti da resistenza a 20.000 dollari.

È stato fissato un nuovo massimo storico, e anche con tutti i FOMO in cripto, e un anno di slancio per lo più positivo, i minatori stanno invece potenzialmente scaricando le loro partecipazioni.

A rendere questa tendenza ancora più confusa, è il fatto che i nastri di hashish, il segnale di acquisto più redditizio della valuta criptata, si è appena attivato. Lo strumento viene teoricamente utilizzato per capire quando i minatori terranno BTC per il lungo raggio. Eppure BTC si muove in massa.

In un aggiornamento, il CEO di Crypto Quant, Ki Young Ju, dice che solo una piccola parte di BTC è arrivata a Binance, mentre il resto è stato spostato in un portafoglio sconosciuto. Si pensa che il portafoglio sia stato potenzialmente spostato ai fini di un affare OTC, dove la Bitcoin è venduta attraverso accordi backdoor all’ingrosso, a un prezzo leggermente inferiore al costo.

Le balene e le istituzioni usano tali metodi per evitare di influenzare drasticamente i prezzi, e i minatori potrebbero spostare alcuni dei loro negozi a questo scopo dietro le quinte per non far lievitare il prezzo del Bitcoin. In questo scenario, un numero maggiore di balene che assumono posizioni considerevoli nella criptovaluta potrebbe essere rialzista.

Ma ci sono naturalmente anche implicazioni ribassiste, come la parte più grande detenuta nel portafoglio sconosciuto di BTC potrebbe essere solo un tappabuchi fino a quando anch’essa non si dirige verso uno scambio, e viene venduta sul mercato ai compratori FOMOing a prezzi vicini al massimo storico. Solo il tempo ci dirà di quale scenario si tratta.