Un mondo più giusto richiede una tecnologia più giusta. Ecco perché

Il primo vertice sulla governance tecnologica globale si terrà il 6-7 aprile 2021.
I leader hanno l’opportunità di scalare qualcosa di più delle semplici soluzioni tecnologiche.
I leader hanno la responsabilità di mettere in discussione il modo in cui la tecnologia è progettata, sviluppata e implementata per plasmare un mondo più giusto e responsabile.

Nel prossimo decennio, un’ondata di soluzioni tecnologiche toccherà e trasformerà ogni parte della nostra vita. Queste nuove soluzioni potrebbero affrontare i problemi esistenti o esacerbarli mentre ne creano altri. Poiché la tecnologia può scalare sia il progresso che il danno, è giunto il momento di plasmare il futuro giusto e responsabile in cui vogliamo vivere.

Rischi e opportunità connessi

Il mondo deve affrontare una serie di sfide riguardanti le persone (benessere economico e sociale) e il pianeta (clima e biodiversità). Questi problemi sono interconnessi e in cima alle menti dei leader mentre valutano i rischi e le opportunità futuri.

L’innovazione, comprese le tecnologie emergenti e di frontiera, è essenziale per adattare le soluzioni a questi problemi. In Ruanda, ad esempio, c’è un solo radiologo ogni milione di persone. In un momento in cui le valutazioni radiologiche basate sull’intelligenza artificiale si confrontano favorevolmente con quelle di professionisti qualificati, abbiamo la capacità di estendere valutazioni di alta qualità a una popolazione più ampia.

E grazie alla telemedicina, l’accesso è già aumentato per milioni di persone. I robot sanitari alimentati dall’intelligenza artificiale contribuiranno a rafforzare ulteriormente questo accesso. Queste tecnologie, come ha spiegato di recente una pubblicazione , contribuiranno a rendere il Ruanda „uno dei paesi più avanzati al mondo per la salute digitale“.

La tecnologia può agire come un moltiplicatore, affrontando più problemi contemporaneamente. In India, ad esempio, i droni e le immagini satellitari non forniscono solo ai piccoli agricoltori informazioni di mercato migliori o modi migliori per rilevare i parassiti. Può portare alla resilienza economica e persino prevenire la fame.

Ma le soluzioni tecnologiche presentano le proprie sfide. L’intelligenza artificiale che amplia l’accesso alle valutazioni radiologiche nei paesi di tutto il mondo è tipicamente formata su pazienti occidentali.

Non è del tutto noto quale differenza potrebbe fare nella cura del paziente

Inoltre, tali dati di valutazione radiologica sono spesso archiviati su server statunitensi. Devono essere messe in atto linee guida per proteggere le informazioni dei pazienti, il tutto assicurando che i protocolli tengano conto dei quadri normativi dei paesi stranieri.

Affiorano anche altre domande. Queste soluzioni possono essere progettate pensando all’inclusione? Per mantenere gli umani al centro? Con queste domande – e il rapido ritmo di trasformazione – emerge una terza sfida critica: la governance tecnologica, che garantisce che le nuove soluzioni siano progettate in modo equo e responsabile.